IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Verbale della riunione del consiglio direttivo del 18 marzo 2010

Andare in basso 
AutoreMessaggio
jam!

avatar

Numero di messaggi : 211
Data d'iscrizione : 05.03.09

MessaggioTitolo: Verbale della riunione del consiglio direttivo del 18 marzo 2010   Ven 19 Mar 2010, 17:57

Verbale dell’assemblea del consiglio direttivo di giovedì 18 marzo 2010

L’assemblea si riunisce nella sede dell’associazione UParte, in via Primo Maggio 22b, alle ore 21.10. Alla riunione sono presenti i seguenti consiglieri:
Riccardo Brun, presidente;
Giada Merri, tesoriere;
Riccardo Geretto, consigliere;
Mattia Boatto, consigliere;
Andrea Pantarotto, consigliere.

Ordine del giorno:
comunicazione della data di acquisto dell'impianto attraverso il fondo comunale, alla luce di una previsione di bilancio fondata sulle spese di bollette e inail già affrontate e da affrontare;
- organizzazione preventiva della gestione dell'impianto: dove si tiene, chi se ne occupa, a quanti soldi noleggiarlo, pubblicità, abbinarlo all'uscita di un responsabile;
- deliberare sul comportamento da tenere in caso di pagamenti in ritardo, causati o dal mancato sollecito da parte dei maestri o da impossibilità da parte degli stessi nel garantire la regolare gestione di lezioni e recuperi;
- festa dell'associazione: quando farla, come farla. Valutazione della creazione di una rassegna di gruppi emergenti;
- varie ed eventuali.

Finanziamento regionale e acquisto dell'impianto
Il dott. Del Bello del comune ci ha richiesto un preventivo ufficiale relativo alle nostre richieste avanzate alla regione. Essemusic fa i preventivi solo se richiesti via fax. Quindi qualcuno dei consiglieri andrà a fare il fax. Entro il 28 marzo si dovrà avere il preventivo. Nei giorni immediatamente seguenti il presidente andrà al comune a portare il preventivo e poi entro sabato 10 aprile l'impianto verrà acquistato. Chi metterà a disposizione le proprie macchine per andare a Montebelluna sarà rimborsato della spesa di benzina sostenuta.


Uso dell'impianto
Siccome l'impianto è costoso e delicato, il presidente si chiede se è il caso di non conservarlo qui in sala blindo ma magari a casa del nonno di Mattia Boatto, che rende disponibile il proprio garage. I consiglieri presenti votano all'unanimità la proposta.
Poi il presidente solleva la questione che forse è il caso che ogni volta che l'impianto esce da qui è bene che uno di noi lo accompagni, così che si accerti che venga utilizzato nella maniera corretta. Il consiglio pensa che sia troppo oneroso che ci sia bisogno di un volontario per ogni volta che l'impianto dovrà uscire.
Dunque si opta per il test dell'impianto prima e dopo il suo utilizzo. Prima della consegna dei documenti ai noleggianti, bisogna assolutamente testare l'impianto e ridare i documenti solo dopo aver accertato il suo funzionamento.
Predisporremo un piccolo contratto per il noleggio dell'impianto, con tutte queste condizioni espresse.
Prezzo a cui noleggiare l'impianto: visti i correnti prezzi di mercato (sito della Woodstock) si opta per noleggiare l'impianto a 90 euro. Mattia Boatto è contrario, chiedendo una tariffa maggiore, i restanti consiglieri approvano.
Il consiglio prevede anche di imporre una caparra confirmatoria oltre al prezzo di noleggio dell'impianto: 100 o 200 euro di caparra? Dopo una discussione, il consiglio decide di porre come caparra 100 euro, voti favorevoli 3 e voti contrari 2.
Il contratto di noleggio verrà fatto dal tesoriere.
Si decide giorno e ora della prossima riunione, il 9 aprile alle 21.30

Deliberare sul comportamento da tenere in caso di pagamenti in ritardo
Il presidente presenta una situazione spinosa: parecchi allievi devono ancora pagare la mensilità di gennaio, quando la regola sarebbe quella di pagare la mensilità entro le prime due settimane del mese stesso. La questione presenta diverse possibili situazioni: un maestro che non ha fatto abbastanza lezioni quindi gli allievi si sentono in diritto di non pagare, allievi che vogliono abbandonare le lezioni prematuramente, allievi che semplicemente pagano in ritardo.
Si decide all'unanimità che per il prossimo anno verrà resa pubblica una tabella con i recuperi che i maestri devono fare con gli allievi.
Per quello che riguarda quest'anno si decide di andare da ciascun maestro a chiedere quanti recuperi deve fare per ogni allievo che non ha ancora pagato per tempo. Se il numero è superiore a 3, la “colpa” viene attribuita al maestro. In tal caso cosa si fa? Giada propone che una mensilità, quella di aprile verosimilmente, venga abbuonata all'allievo in questione. Dopo varie ipotesi, il consiglio delibera che, prima di arrivare ad abbuonare un mese a qualcuno, parliamo con il maestro e gli chiediamo -CON FERMEZZA- di recuperare tutte e 4 le lezioni entro il 24 aprile. Se per quella data il maestro non è sceso sotto la soglia dei 4 recuperi allora abbuoniamo maggio.
E nel caso in cui il numero di recuperi da fare sia minore o uguale a 3, la “colpa” dell'inadempienza viene attribuita all'allievo. Si dice al maestro che, se al momento della richiesta dei soldi questi non vengono dati, allora sospenda le lezioni all'allievo inadempiente. Mattia Boatto richiede anche che qualcuno di noi sia presente all'atto della richiesta dei soldi.

Festa dell'associazione
Il presidente ci comunica di essere stato alla riunione delle associazioni del comune. Hanno detto che potremo comparire nel libretto della sagra gratuitamente. Inoltre il responsabile della pro loco sanstinese ci ha offerto la possibilità di organizzare per giugno un concerto di gruppi emergenti. Chiederemo che tale serata venga fatta a luglio. Il presidente pensa che invece a giugno si potrebbe fare una festa dell'associazione, il sabato dopo il saggio, 19 giugno, qui nel prato vicino alla sala. Il consiglio è d'accordo ma i dettagli verranno rimandati alla prossima riunione.

Varie ed eventuali
Ci è stato chiesto di partecipare all'expo di maggio per farci pubblicità. Il consiglio decide che, data la compresenza di altri eventi in quel periodo utili a farci pubblicità, non serva anche partecipare all'expo.
Progetto “blitz”: il presidente ci comunica che siamo stati contattati da un'associazione che si occupa di recupero di casi di disagio sociale, al fine di collaborare intorno a un qualche progetto. Il progetto verrà meglio definito in seguito (giovedì ci sarà un incontro fra il presidente e un rappresentante dell'associazione). Comunque il presidente ha già comunicato un'idea: fare dei cineforum tematici per questi “ospiti”, fare delle lezioni base di musica e poi, visto che alcuni di questi fanno i writers, magari durante la festa dell'associazione, si potrebbe permettere loro di fare dei disegni sui muri esterni del nostro fabbricato.


La riunione si chiude alle ore 23.20.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Verbale della riunione del consiglio direttivo del 18 marzo 2010
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Classica ... un consiglio ?
» Chi mi ha fatto innamorare della chitarra!
» I colori della Musica.
» [AZM] Il linguaggio del Mengoni della Tuscia
» Un consiglio molto economico.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Pubblico :: Riunioni, documenti e informazioni-
Vai verso: