IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Verbale della riunione del consiglio direttivo di venerdì 04 maggio 2012

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
jam!

avatar

Numero di messaggi : 207
Data d'iscrizione : 05.03.09

MessaggioTitolo: Verbale della riunione del consiglio direttivo di venerdì 04 maggio 2012   Mar 08 Mag 2012, 19:30

L’assemblea si riunisce nella sede dell’associazione UParte, in via Primo Maggio 22b, alle ore 21.50. Alla riunione sono presenti i seguenti consiglieri:
- Riccardo Brun, presidente;
- Mattia Boatto, tesoriere;
- Luca Pessa, consigliere;
- Riccardo Geretto, consigliere;
- Nico Moro, consigliere.

L’ordine del giorno è il seguente:

- Rendiconto situazione nuova sede

- Presentazione per l’approvazione del testo unico di UParte

- Ufficializzazione dell’inventario, allegandovi eventuali dichiarazioni di donazione, e con le firme dei consiglieri

- Organizzazione dell’UParte fest
1. Valutare il preventivo di Riccardo Geretto sull’offerta cibi e bevande
2. Valutare le diverse proposte di volantino elaborate da Mattia Boatto; programmare la stampa e la distribuzione della pubblicità
3. Fare la scaletta dei gruppi
4. Organizzare la presenza di bancarelle
5. Risoluzione della questione “luci” e “piastra”

-Varie ed eventuali

La situazione della nuova sede è la seguente: il presidente dice che non sono intervenute modifiche significative alla situazione rendicontata nella riunione precedente, che sta continuando a consultare periodicamente i referenti dell’amministrazione. Si invitano i consiglieri a leggere la mail inviata all’amministrazione da RFI appesa in bacheca. Con l’approvazione del bilnacio preventivo del comune in consiglio comunale, lo stanziamento di 50.000 euro ad UParte è stato reso ufficiale. C’è una voce messa in giro che dice che la TAV, se mai passasse per S. Stino, renderebbe impossibile utilizzare il piano superiore della ferrovia: speriamo che questo non si verifichi.

Il presidente legge il testo unico di Uparte, la raccolta delle regole dell’associazione deliberate nei vari consigli. Il consiglio apporta delle modifiche e il testo finale approvato viene pubblicato nel sito di Uparte, alla sezione “atti dell’associazione”.

Mattia non è riuscito a terminare l’inventario, rimandiamo alla prossima riunione.

L’UParte Fest sarà il 16 giugno (rimandata al 23 giugno in caso di pioggia). Stiliamo l’elenco di chi dà la propria disponibilità nelle varie giornate.
Riccardo Geretto espone il preventivo per fare i panini all’Uparte Fest. Per quanto riguarda il cibo, i costi sono i seguenti: pane (40 euro), salsiccia (56 euro), pancetta (70 euro), salse (15 euro), verdure (35 euro). Per il costo delle bibite: birra (105 euro), bibite analcoliche (100 euro), acqua (20 euro). Salviette e piatti (15 euro). I permessi costeranno 50 euro, le marche da bollo 108 euro, 160 euro di Siae. Per la pubblicità, i costi sono di circa 80 euro. Seguono vivaci discussioni su quale sia la dimensione dei panini.
Per quanto riguarda la piastra per cucinare, Marco si prende la briga di farsi fare un preventivo per acquistarne una. Se non la acquistiamo sarà il caso di prenderla in prestito a chi ce l’ha prestata.
I prezzi sono gli stessi dell’anno scorso a parte la lattina di birra che costa 2 euro.
Ci saranno 3 bancarelle (quadri di Fiorindo, Chiara Trentin (bigiotteria) e altre due persone che fanno principalmente borse. I gruppi che parteciperanno: Straight Edge, Elisir d’Ambrosia, Milt, il gruppo di Andrew Vidali, yellow pupp, il gruppo del batterista degli Spirit Row. In forse altri due gruppi.
Riccardo ci dice che Uparte acquisterà una piantana con due luci, ad un prezzo ridotto. Con 150 euro dovremmo comprare un set base di luci.

Per il punto “varie ed eventuali”, il consiglio propone di realizzare delle magliette personalizzate di Uparte. Il presidente dice che l’associazione sta risparmiando dei fondi da destinare alla preparazioine della nuova sede. Quindi l’idea viene rimandata al prossimo anno.

Riccardo Geretto propone di rivedere la regola per la quale gli allievi possono tirare al massimo 3 pacchi dopo i quali le lezioni perse non sono più recuperabili. Il presidente spiega la logica che sta sotto a questa regola: da quando esiste la regola effettivamente i “pacchi” ai maestri sono diminuiti. I 3 bonus sembrano sufficienti per fronteggiare emergenze, come malattie, imprevisti eccetera. La proposta viene respinta.

Fatto, letto, chiuso e sottoscritto in Santo Stino di Livenza il 04 maggio 2012 alle ore 23.23.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Verbale della riunione del consiglio direttivo di venerdì 04 maggio 2012
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Classica ... un consiglio ?
» Chi mi ha fatto innamorare della chitarra!
» I colori della Musica.
» [AZM] Il linguaggio del Mengoni della Tuscia
» Un consiglio molto economico.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Pubblico :: Riunioni, documenti e informazioni-
Andare verso: