IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Verbale della riunione del consiglio direttivo di domenica 22 gennaio 2012

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
jam!

avatar

Numero di messaggi : 204
Data d'iscrizione : 05.03.09

MessaggioTitolo: Verbale della riunione del consiglio direttivo di domenica 22 gennaio 2012   Lun 23 Gen 2012, 12:19

Verbale della riunione del consiglio direttivo di domenica 22 gennaio 2012

L’assemblea si riunisce nella sede dell’associazione UParte, in via Primo Maggio 22b, alle ore 21.01. Alla riunione sono presenti i seguenti consiglieri:
- Riccardo Brun, presidente;
- Giada Merri, tesoriere;
- Luca Pessa, consigliere;
- Nico Moro, consigliere;



L’ordine del giorno è il seguente:
-Vagliare la possibilità di regolare diversamente il rapporto fra servizio di gestione e vantaggi nei corsi di musica
-Istituire un calendario fisso per indicare la chiusura della sala prove e per i corsi di musica
-Vagliare la possibilità di vendere un bene dell’associazione
-Valutare la possibilità di inserire nel regolamento dei corsi di musica una limitazione di un anno(il primo) per le lezioni doppie, o simile. Valutare anche la possibilità di definire delle modalità di accesso al saggio
-Verifica inventario
-Varie ed eventuali
-Ottenere pareri e considerazioni su alcuni limiti nel funzionamento del comitato esecutivo (efficacia e ricambio)

Il presidente spiega quali sono le modalità dei corsi di musica che presentano delle criticità, avanzate da Nico, consigliere, ex allievo ed ex gestore. Nico dice che il suo caso è il seguente: è stato gestore pur non essendo allievo, pertanto si chiede, quando era allievo ma non più gestore poteva comunque usufruire degli sconti? Vengono chieste le opinioni ai consiglieri presenti. Si decide che se un gestore/allievo smette di fare il gestore gli si lascia la proroga dello sconto per ulteriori due mesi, poi in caso di ulteriore bisogno si rimetterà la decisione al consiglio per ogni singolo caso.

Vengono decise le chiusure “base” per festività, un calendario specifico per la sala prove e uno per le lezioni. Le chiusure fisse della sala saranno: 25 e 26 dicembre, 1 gennaio, pasqua e pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, ferragosto. Le chiusure fisse delle lezioni: 1 novembre, 8 dicembre, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio, pasquetta, 25 aprile e 1 maggio.

C’è una televisione crt che Uparte non usa più e che è molto ingombrante. Potremmo venderla a pochi euro per liberarcene. Tutti i consiglieri condividono l’idea, si tratta solo di accertarsi che dal punto di vista legislativo si possa fare.

Altra criticità delle lezioni di musica: gli allievi delle lezioni doppie fanno più difficoltà a preparare il saggio, soprattutto se sono allievi al loro primo anno. Si decide di applicare questa regola: nessun allievo al suo primo anno potrà fare il saggio, a parte casi particolari decisi di volta in volta dal singolo maestro.

Nico ci consegna il file dell’inventario dei beni dell’associazione. Vengono chiariti i dubbi avuti nella compilazione. Il lavoro è ben fatto e verrà vagliato prima di inserirlo nel libro inventari.

Il presidente ci avvisa che ad Uparte è arrivata un’offerta via mail per l’organizzazione di un concerto di pianoforte di musica classica tenuto dal maestro Locatelli, che non richiede un compenso ma solo un rimborso spese. Il livello artistico dell’evento sarebbe molto alto, dunque l’offerta sembra allettante. Il presidente ha preventivato che con euro 1.280,00 Uparte potrebbe permettersi di organizzare la serata, incluso pagamento Siae e pubblicizzazione dell’evento (Siae: 150,00 euro; compenso pianista: 480,00 euro; 5000 volantini: 150,00 euro; distribuzione volantini: 300,00 euro; grafica volantini: euro 100,00; rimborsi spese: euro 100,00). Il consiglio è d’accordo nel fare la proposta al comune.

Fra le varie ed eventuali, vi è la proposta al consiglio dell’acquisto di un microfono panoramico con cui si potrebbe registrarsi in sala prove, ai fini del successivo ascolto delle prove, non per l’incisione del cd. Il microfono costa circa 270 euro, anche se si possono valutare altri modelli. Potrebbe comunque essere un servizio utile agli utenti, il cui utilizzo potrebbe costare 3 euro ad ogni ora di noleggio.

Il presidente ci illustra un problema che è avvenuto ieri: sono stati perpetrati dei danni alla saletta da un gruppo ben identificato di persone, fra l’altro presenti a questo consiglio in qualità di soci. Sono stati rotti due coni fonoassorbenti, sono state danneggiate le casse audio dl pc ed è stato acceso il condizionatore in presenza di temperature inequivocabilmente rigide. Si propone al gruppo di presenti sospettato di questi fatti che fino a che non esce il colpevole, nessuno di loro entrerà in saletta. I consiglieri approvano la proposta e i sospettati ne prendono atto.

Un altro punto importante della riunione è quello di riflettere su quale sia la modalità migliore di gestire l’associazione in maniera che non muoia. Uparte vive grazie alle entrate della sala prove, dunque si basa sull’operato dei gestori che sono volontari. I gestori però a volte sono mancati, ed è stato difficile (se non impossibile) trovare i sostituti. Dunque, o il volontariato viene fatto con maggiore disponibilità e impegno, oppure l’unica possibilità è assumere un gestore che tenga aperto “per lavoro”, ma il costo sarebbe di circa 20 mila euro l’anno, dunque con una spesa del genere Uparte cambierebbe radicalmente, perché i costi dei servizi dovrebbero lievitare. Quali sono i pareri su questa analisi del presidente? Si propone la possibilità di vagliare l’ipotesi di accreditarsi come ente che possa ospitare gli stagisti delle scuole o chi fa il servizio civile. Potrebbe essere un’idea e ci informeremo. Non si pretendono risposte in cinque minuti perché il discorso è intricato e non di poco spessore. In ogni caso ci lasciamo pensando a questo problema.

Ultimo punto: si è rotto il pc in sala prove. Mattia potrebbe venderci il suo usato a un prezzo di favore, altrimenti costa 270 euro nuovo. Siamo d’accordo a valutare l’offerta di Mattia.

Fatto, letto, chiuso e sottoscritto in Santo Stino di Livenza il 22 gennaio 2012 alle ore 22.25.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Verbale della riunione del consiglio direttivo di domenica 22 gennaio 2012
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Chi mi ha fatto innamorare della chitarra!
» Classica ... un consiglio ?
» I colori della Musica.
» Domenica in - 12 dicembre 2010
» [AZM] Il linguaggio del Mengoni della Tuscia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Pubblico :: Riunioni, documenti e informazioni-
Andare verso: